lunedì 14 ottobre 2013

Scrivono di me / di noi


Ottavia Nicolini (DWF), Recensione a femministe a parole (novembre 2013)

Libera Università delle donne, La bambina bionda e i rom (da Marginalia)

Cronache di ordinario razzismo,   La bambina bionda e i rom (da Marginalia)

Il paese delle donne, La bambina bionda e i rom (da Marginalia)

Stefania Prandi (Il fatto quotidiano), Estate 2013. Non solo vacanze al mare. Anche studi di genere, donne e diritti (16 agosto 2013)

Silvia Nugara (Iaph Italia), Recensione a Non si nasce donna ( agosto 2013)

Globalist.it,  Chi ha paura di Cècile Kyenge? (6 maggio 2013)

mercoledì 11 settembre 2013

2013: Partecipazione a seminari, presentazioni, convegni ...

21 febbraio 2013 
Aula Roveri - Università di Bologna
Workshop all'interno del seminario di autoformazione Per una critica dell'identità: dal femminismo agli "altri femminismi (vedi programma Corso di laurea magistrale in Scienze Storiche e Laboratorio autoformazione Bartleby)

 24 febbraio 2013
 Laboratorio dei Saperi Comuni Hobo - Bologna
“Politica e soggettività femminili: l’attualità di Carla Lonzi”, con Vincenza Perilli e Giovanna Zapperi (vedi anche Zic.it) 27 febbraio 2013 Dipartimento Uomo e Territorio - Università di Perugia Presentazione dei volumi Femministe a parole e Lo specchio del potere, con Paola Falteri, Alessandra Gribaldo, Maria Rosaria Marella, Vincenza Perilli, Tamar Pitch, Giovanna Zapperi. Coordina Roberta Pompili (vedi anche Ediesse).

1 marzo 2013
Atlantide - Bologna
 Femminista a chi? , presentazione dei volumi Femministe a parole e Lo specchio del potere, con Alessandra Gribaldo, Vincenza Perilli, Giovanna Zapperi e Laboratorio Smaschieramenti(vedi anche Laboratorio Smaschieramenti e Marginalia).

8 marzo 2013
Circolo Maurice - Torino
Presentazione del volume Femministe a parole, con Vincenza Perilli e Elisabetta Pesole (vedi anche Circolo Maurice)

27 marzo 2013
Facoltà di Scienze Politiche - Università della Calabria
Lezione su Sessismo e razzismo in Italia all'interno del corso di Studi di genere tenuto dalla prof. Laura Corradi (vedi programma sito docente)

11 aprile 2013 
Libreria Modo - Bologna 
Presentazione Made in Italy con Sabrina Marchetti, co-curatrice del numero e Silvia Cristofori, Gaia Giuliani e Vincenza Perilli (vedi Storie in Movimento e Modo InfoShop)

19 aprile 2013
Piano Terra - Milano
Presentazione dei volumi Femministe a parole e Lo specchio del potere, con Alessandra Gribaldo e Giovanna Zapperi  - autrici del secondo - e Vincenza Perilli, co-curatrice del primo volume. Ne discuteranno con loro, tra gli alt@, Chiara Martucci e Cristina Morini (vedi Piano Terra)

27 maggio 2013 
Biblioteca italiana delle donne - Bologna
Presentazione del volume Specchio delle sue brame, ne discutono con l'autrice Laura Corradi, Rossella Ghigi, Alessandra Gribaldo e  Vincenza Perilli. Coordina Raffaella Lamberti (vedi)

7 giugno 2013
Libreria Modo - Bologna
Presentazione del volume Bianco o nero? Storia dell’identità razziale degli italiani di Cristina Lombardi-Diop e Gaia Giuliani. Ne discutono con l'autrice, Gaia Giuliani, Sandro Bellassai e Vincenza Perilli (vedi Marginalia, Sim e Modo)

 25 luglio 2013
 Monte del Lago - Magione (Perugia)
All'interno del Nono SIMposio estivo di storia della conflittualità sociale (25-28 luglio 2013) conduzione primo dialogo:  Transformations without revolution? Come femminismi e movimenti lgbtqi hanno cambiato il mondo. Introducono: Elena Petricola e Vincenza Perilli. Dialogano: Valeria Ribeiro Corossacz, Elisabetta Donini, Cesare Di Feliceantonio, Sara Garbagnoli e Pia Covre (vedi)

14 settembre 2013
 Sala Consiglio Provincia - Prato
 Intervento all'interno del convegno Capire le migrazioni dall'Africa a partire da neocolonialismo e postcolonialismo organizzato dall'associazione interculturale Le Mafalde e da Camerun Acs. Con Thierry A. Avi, Vincenza Perilli, Alessandro Massacesi e Giovanni Marchionna. Modera Valentina Sammartino (vedi Le Mafalde e Marginalia)

20 settembre 2013 
Libreria Modo - Bologna 
Partecipazione all'incontroDesideri di bianchezza. Immagini degli Italiani in Libia, sulle rappresentazioni pubbliche e private degli Italiani in Libia. Un viaggio tra album di famiglia, rappresentazioni ufficiali e commerciali, per esplorare diversi livelli nella costruzione di asimmetrie di genere e razza a partire dal volume di Barbara Spadaro Una colonia italiana. Incontri, memorie rappresentazioni tra Italia e Libia. Ne discutono con l'autrice Gaia Giuliani e Barbara Spadaro (vedi ModoInfoShop e Marginalia).

15 novembre 2013
Centro Interculturale Zonarelli - Bologna
Partecipazione all'incontro DonneCorpiTerreMemorie, all'interno dell'edizione 2013 de La violenza illustrata, con un intervento sul "Delitto d'onore in Italia" a partire dal film di Pietro Germi, Divorzio all'italiana (1961).

29 novembre 2013
L.o.a ACROBAX - Roma
Presentazione del n. 31 di Zapruder, Pellicole di storia (vedi Sim e Marginalia)

8 dicembre 2013
Centro Montanari - Bologna
Laboratorio interculturale per bambine e bambini Che tempo fa da te quando qui è dicembre? (vedi Mettiamo in moto la Zucca!)

mercoledì 1 maggio 2013

Bastard and Poor's

Come nostro contributo a questo Primo Maggio segnaliamo il sito Bastard and Poor's, la prima agenzia di rating per lavoratori e lavoratrici che fa il suo ingresso nel web proprio oggi: non perderti un rating, connettiti con Bastard and Poor's.

domenica 7 aprile 2013

Appello per la riapertura del corso di Studi di genere di Laura Corradi

Il corso di Studi di genere tenuto da più di un decennio all'Università della Calabria da Laura Corradi, è stato chiuso poichè giudicato "superfluo", quindi inutile, come la stessa docente racconta in un'intervista pubblicata su Il Fatto Quotidiano. Oltre alle tanti attestazioni di solidarietà personale e politica (dal nostro blog Marginalia a Sguardi sulle differenze) , è stato lanciato dal blog Femminismo a Sud un appello per la riapertura del corso: Appello all'Università della Calabria: vogliamo il corso di Studi di genere!, appello che vi invitiamo a firmare e far circolare

domenica 21 ottobre 2012

Corsi italiano L2 per/con donne migranti

10 aprile 2013 -  12 giugno 2013
Imparare l'italiano al computer
Corso di italiano e informatica di base per/con donne migranti

25 ottobre 2012 - 17 gennaio 201
Io parlo Internet
Corso di italiano e informatica di base per/con donne migranti
(vedi Interculturale Network)

23 febbraio - 27 giugno 2012
Corso di italiano livello A2 per/con donne migranti
Corso italiano L2 - livello  A2
(vedi Banca dati corsi italiano - Provincia di Bologna)

20 ottobre 2011 - 21 febbraio 2012
Corso di italiano livello A1 per/con donne migranti 
Corso italiano L2 - Livello A1
(vedi anche Bandiera GiallaI saperi delle donne)

martedì 16 ottobre 2012

L'agenda di Marginalia : iniziative e appuntamenti

9 Novembre 2012, Reggio Calabria
Le Donne Calabresi in Rete indicono un sit-in davanti al Consiglio Regionale di Reggio Calabria 9 novembre, senza bandiere, per dire insieme "NO a Scopelliti e a questa classe dirigente, NO all’irresponsabilità e al malaffare nei luoghi della politica, NO al baratto dei diritti con i favori". Per il testo completo dell'appello Donne Calabresi in Rete.

18 Ottobre 2012, ore 8.30 - Tribunale - L'Aquila 
Il 12 febbraio 2012, in una discoteca di Pizzoli (L'Aquila), una giovane donna di 20 anni è stata stuprata e ridotta in fin di vita.Accusato di questa aggressione e tentato omicidio è Francesco Tuccia, un militare in servizio all'Aquila per l'operazione “Strade Sicure”partita dopo il terremoto.La ragazza è stata ridotta in fin di vita e le sono state procurate lesioni gravissime e permanenti. Il 18 ottobre all'Aquila si terrà la prima udienza del processo. Per il testo dell'appello al sit-in (promosso da Biblioteca delle Donne Melusine - Centro Antiviolenza per le Donne - L'Aquila e Martedì Autogestito da Femministe e Lesbiche di Roma) e info per arrivare al Tribunale di L'Aquila, si veda il sito del Mfla

 17 Ottobre 2012, ore 21 - Tpo - Bologna
Presentazione e proiezione di “Così è se vi pare: il movimento per la vita in Italia”. Sarà presente l'autrice, Irene Dionisi. La legge sull’obiezione di coscienza, nata da movimenti di disobbedienza civile negli anni ‘70, ha ormai da anni la funzione di strumento di controllo morale delle libertà individuali, delle scelte di autodeterminazione in termini di sessualità, vita/morte, salute, auto-gestione dei corpi, esercizio dei diritti dei singoli teoricamente garantiti dalle leggi di Stato. Dalla regista del documentario “Fières d'etre putes” e “La fabbrica è piena” un documentario-inchiesta che racconta le attività pubbliche e private del Movimento per la Vita unicamente attraverso la voce e le azioni dei suoi massimi dirigenti nazionali, toccando il tema delle posizioni anti-abortiste, la presenza negli ospedali e nelle scuole pubbliche e la presenza di servizi psicologici e sacerdotali per la guarigione dei gay.